Blog


DisponibilitÓ per un/a praticante avvocato


DisponibilitÓ per un/a  praticante avvocato

Ho disponibilità, in studio, per un/a praticante avvocato.

La pratica forense, svolta presso uno studio legale, secondo i termini e le modalità di legge, non è un mero "step" burocratico per consentire l'accesso all'Esame di Stato di abilitazione alla professione di Avvocato.

Almeno non dovrebbe esserlo.

E' il periodo formativo in cui il/la giovane laureato/a comincia a muoversi nel "diritto vivente".

Il periodo della pratica forense è quello in cui si inizia, con fatica, a realizzare la difficile sintesi tra la formazione accademica e sovente estremamente astratta e la necessaria attitudine alla risoluzione del caso concreto.

Si tratta di maturare una attitudine intellettuale di una certa complessità, in quanto è richiesta, da una parte , una buona formazione accademica di base, e, dall'altra la voglia, meglio, la pulsione ideale a dare riscontro concreto alle istanze dei cittadini e delle persone giuridiche, volte alla tutela dei diritti e/o interessi legittimi.

 In altre parole, il "Diritto", dalle "nuvole" dell'Empireo dell'astrazione accademica, deve "calarsi" in una dimensione più terrena volta alla soluzione del caso concreto.

Un caso concreto fatto di tante esperienze umane e sociali che segnano, entusiasmano, scoraggiano e finanche spaventano.

Già, spaventano, perchè l'esperienza forense, sol che ci si pensi un poco, conferisce al Difensore una responsabilità enorme.

I clienti si "affidano" all'Avvocato perchè li assista e li difenda al meglio delle sue competenze e capacità.

E in questo affidarsi l'Avvocato percepisce la gravità, ma anche l'importanza del suo ruolo.

Ma per arrivarci occorre impegno, competenza, umiltà e dedizione e, sopratutto, passione.

Una passione che deriva dalla piena consapevolezza del ruolo del difensore, in un difficile periodo storico, in cui, a fronte delle istanze di giustizia molteplici, il numero di avvocati è cresciuto a dismisura e, talvolta,  non è comunque sufficientemente qualificato o adeguato alle esigenze concreto.

La pratica presso il mio studio, nelle materie che potranno essere visionate sul sito, sarà sicuramente impegnativa, ma utile per comprendere e verificare la effettiva "vocazione"alla professione forense.

Perchè solo vivendo giorno per giorno, sui libri e le banche dati, e in udienza e davanti un programma di video scrittura, il Diritto che diventa Difesa effettiva dei Diritti, si può comprendere realmente se si voglia diventare Avvocati o, semplicemente superare, forse, un Esame per inserire il titolo nel CV per il prossimo concorso.

Gli interessati potranno inviare un CV all'indirizzo mail avvgiorgiobisagna@gmail.com per essere successivamente ricontattati.

Allego il regolamento per la pratica forense del COA Palermo


Vedi allegato
In Bacheca
Al momento non ci sono comunicati!

Archivio Articoli
DisponibilitÓ per un/a  praticante avvocato

DisponibilitÓ per un/a praticante avvocato

----------------------------------
Le Leggi razziali e la Giurisprudenza.

Le Leggi razziali e la Giurisprudenza.

----------------------------------
Cap Anamur e Sea Watch, un film giÓ visto.

Cap Anamur e Sea Watch, un film giÓ visto.

----------------------------------
Centro Sociale Occupato a Palermo : 10 assoluzioni

Centro Sociale Occupato a Palermo : 10 assoluzioni

----------------------------------
Pagina: 1 di 8 Vai alla pagina successiva